SABATO A BARI VECCHIA APRE LA MOSTRA PERMANENTE DI ARCI BARI E COMITATO 28/11

 “BENEDETTO PETRONE, STORIA E MEMORIA DELLA CITTÀ”

In occasione del 38° anniversario dell’assassinio di Benedetto Petrone, sabato 28 novembre 2015, ore 11.00, presso la sede ARCI-BARI a Bari Vecchia in Piazza San Pietro - 22, inaugurazione della mostra fotografica permanente

“BENEDETTO PETRONE, STORIA E MEMORIA DELLA CITTÀ”

a cura di ARCI Bari con Comitato 28 novembre.

Con il patrocinio del Comune di Bari.

Intervengono:

il Sindaco di Bari, Antonio Decaro;

la Presidente del Comitato 28 novembre, Porzia Petrone;

il Presidente di ARCI-BARI, Luca Basso.

Per l’occasione Letture di Giulio Bufo da: "L'ultima corsa"


Ingresso libero

La mostra, curata da Francesca Torre, racconta con immagini storiche, le drammatiche ore che seguirono l’assassinio di Benedetto, i suoi funerali e la storica manifestazione antifascista che il 29 Novembre 1977 portò in piazza a Bari migliaia di persone.

La mostra sarà ospitata in maniera permanente preso la sede di ARCI Bari in piazza San Pietro, un luogo dal grande significato simbolico per tanti motivi: perché sito nel cuore di Bari vecchia, quartiere in cui Benedetto era nato, viveva e faceva politica, ma anche perché quella sede è un bene confiscato alla criminalità e dunque metafora di riscatto civile e presidio di legalità.

“A quasi quarant’anni dal suo assassinio – ha detto il presidente di ARCI Bari, Luca Basso -  Benedetto Petrone continua a parlarci: la sua vicenda umana e politica, la sua solidarietà verso i più deboli, la sua intolleranza nei confronti di ogni ingiustizia, restano un riferimento per tutti coloro che, in questa città e non solo, si riconoscono nei valori della democrazia, dell’uguaglianza sociale e dell’antifascismo.

Per tutto questo ARCI Bari, proseguendo nel suo lavoro di recupero della memoria antifascista della città, assieme al Comitato 28 novembre (associazione storica che in tutti questi anni ha mantenuto viva la memoria di Benedetto) e grazie anche al patrocinio del Comune di Bari, ha voluto creare un luogo in cui le testimonianze del passato siano sempre a portata di sguardo e la memoria possa farsi pratica concreta e quotidiana, soprattutto a beneficio quanti non hanno conosciuto la città di quegli anni.”