“Cambiare è possibile. Per tutti.
Non c’è tristezza antica che tenga. Non ci sono squame di vecchi fermenti che possano resistere all’urto della grazia”.
Queste parole, di Don Tonino Bello, descrivono meglio di ogni epitaffio sparso cosa ha significato, per noi di Arci Puglia, Guglielmo Minervini.
Lo abbiamo avuto accanto, incontro, talvolta quasi contro, ma sempre insieme nella rivoluzione che trasformò quelle giovanili da problematiche a politiche, in quel clamore degli oppressi che è stata base per ogni discorso sulla legalità. Non dimenticheremo la sua sobrietà, scevra da prudenze notarili, né la fiera spontanea dignità che, nella sofferenza più atroce, seppe generosamente donare anche a chi produceva attacchi volgari.
Cambiare è possibile, ma non lo si fa con gli slogan. Guglielmo questa nostra terra ha aiutato a cambiarla davvero, con le buone politiche e il buon esempio.
Oggi versiamo la nostra lacrima che domani, asciugata, ci lascerà solo l’orgoglio e la gioia di averlo avuto tra i seminatori generosi di questa Puglia.
Che la terra gli sia lieve.

IL CONSIGLIO REGIONALE ARCI DELLA PUGLIA